Informazione e giornalisti precari: un appello ai candidati
mercoledì 21 febbraio 2018

Stop ai giornalisti autonomi, senza diritti e sottopagati. Il direttivo del Sindacato giornalisti Trentino Alto Adige ha aderito all'appello lanciato nei giorni scorsi da parte della Commissione lavoro autonomo nazionale (Clan) ai candidati e ai partiti in lizza per le elezioni del 4 marzo.

Il documento verrà diffuso il più capillarmente possibile tra le forze politiche e tra i candidati regionali, affinché il prossimo Parlamento, in raccordo con il Governo che si verrà a formare, metta al centro della propria azione legislativa iniziative volte a tutelare la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori del settore, salvaguardando allo stesso tempo il diritto della cittadinanza a una informazione di qualità.

Tra le priorità indicate dal testo, la costruzione di misure che favoriscano la stabilizzazione dei rapporti di lavoro, la promulgazione da parte del ministro della Giustizia delle tabelle per la liquidazione giudiziale dei compensi, la piena attuazione della legge 233/2012 sull’equo compenso con parametri retributivi coerenti col contratto collettivo nazionale di categoria, la promozione di misure a sostegno dell’informazione digitale di qualità, l’adozione di iniziative di contrasto di bufale e discorso d’odio.

Qui, il documento.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,53 sec.