Europhonica, Rai disponibile per progetto in memoria di Antonio
mercoledì 27 febbraio 2019

Piena disponibilità da parte della RAI ad incontrare entro la metà di marzo la Famiglia Megalizzi ed i colleghi di Antonio di Europhonica è stata espressa dall’amministratore delegato Fabrizio Salini oggi nel corso di un incontro con il presidente FNSI Giuseppe Giulietti ed il segretario dell’Usigrai Vittorio Di Trapani. Lo afferma in una nota il sindacato giornalisti del Trentino Alto Adige.

Alla riunione parteciperanno anche i direttori di Rainews24 Antonio Di Bella e di Radio3 Marino Sinibaldi, che hanno già espresso la volontà di voler dare ospitalità ed aiuto ai colleghi del consorzio di radio universitarie Europhonica.

Il sostegno della RAI per ricordare il giornalista trentino ucciso a Strasburgo è scaturito durante la riunione per concordare le iniziative che il servizio pubblico radiotelevisivo promuoverà il 20 marzo per il 25esimo anniversario dell’uccisione in Somalia dei giornalisti RAI Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, per i quali non è ancora stato individuato un colpevole e la procura di Roma si appresta ad archiviare il caso.

Giulietti e Di Trapani hanno ringraziato Salini per la sua sensibilità nel volere testimoniare la memoria dei colleghi uccisi, patrimonio del Paese.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,891 sec.