Apprensione del Sindacato per l'acquisizione di Seta Spa
mercoledì 12 ottobre 2016

Il Sindacato giornalisti del Trentino Alto Adige chiederà al più presto un incontro con il gruppo Athesia spa, il nuovo socio di maggioranza della Seta spa, società editoriale dei quotidiani Alto Adige e Trentino, che subentra alla Finegil. L’organico dei due giornali è già ora ridotto al minimo con i prepensionamenti dopo l’ultimo stato di crisi. Servono perciò garanzie per i giornalisti che ogni giorno garantiscono un’informazione accurata ed approfondita da un territorio così sensibile e variegato come quello del Trentino-Alto Adige.

I due quotidiani rappresentano una voce importante dell’informazione locale. Suscita, perciò, preoccupazione il monopolio che si creerà soprattutto in Alto Adige, con i due principali giornali di lingua tedesca ed italiana in mano ad un solo editore. E’ paradossale che per spingere a livello nazionale un gruppo sotto la soglia del 20%, come previsto dall’anti-trust, viene a crearsi un gruppo che con ogni probabilità controllerà addirittura oltre l’80% del mercato locale. Il Sindacato giornalisti chiederà perciò alla nuova proprietà, oltre a quelle per l’occupazione, anche garanzie nell’ottica del pluralismo dell’informazione locale. Il Sindacato vigilerà con attenzione su entrambi gli aspetti.


______________________________________________
(ANSA) - BOLZANO, 12 OTT - L'Athesia Spa comunica di aver acquisito il 71% della S.E.T.A. Spa, casa editrice dei quotidiani "Alto Adige" e "Trentino". "Gli accordi con la Finegil Editoriale Spa sono stati sottoscritti e gli organi delle due parti hanno dato il loro assenso", si legge in una nota.
"I quotidiani Dolomiten e Alto Adige editi da Athesia e dalla S.E.T.A. sono nati dalla resistenza nazi-fascista nel mese di maggio e giugno dell'anno 1945 dopo la Seconda Guerra Mondiale con licenza degli Alleati e hanno quindi radici comuni", dice un comunicato del gruppo Athesia. L'Athesia si rallegra che i giornali Alto Adige e Trentino, che vantano una lunga tradizione, sono per il 71% diventati parte del gruppo Athesia.
"L'Athesia - si legge nel comunicato - rispetta l'orientamento positivo dell'Alto Adige e del Trentino per quanto riguarda l'autonomia e si augura che questa linea editoriale continui anche in futuro. L'Athesia si adopererà, continua la nota, affinché gli organi decisionali della S.E.T.A.
garantiscano la continuità con la linea del recente passato, assicurando stabilità all'impresa ed ai due quotidiani".
Athesia pubblica da molti anni un numero rilevante di libri e periodici in lingua italiana. Oltre alle tradizionali attività in Alto Adige e nel Tirolo il gruppo Athesia gestisce attività e filiali a Trento, Milano, Trieste, Catania, nonché varie attività nel Veneto, in Emilia Romagna ed in Puglia. (ANSA).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.