125 giornaliste firmano l'appello contro le molestie nel cinema
lunedì 5 febbraio 2018

Più di cento giornaliste italiane delle testate televisive, web e della carta stampata hanno sottoscritto l'appello lanciato, nei giorni scorsi, da attrici, registe, produttrici e lavoratrici del Cinema e dello Spettacolo. Nel testo si afferma la necessità di un cambiamento del sistema culturale strutturato secondo il modello maschile in ogni settore della nostra società.

«Le giornaliste - si legge nella nota informativa diffusa dalle colleghe - sono da tempo in campo per portare avanti con il loro lavoro di inchiesta questa trasformazione e si sentono solidali e unite alle attrici. Le denunce delle molestie sessuali hanno avviato una nuova fase che richiede l’impegno di tutti i giornalisti, donne e uomini insieme. E’ ora di cambiare: noi ci siamo».

Riportiamo di seguito il testo del documento, seguito dai nomi delle prime 125 firmatarie. Le firme continueranno a essere raccolte sulla mail: giornaliste@gmail.com

-----------------------------------------------------------------

LETTERA APERTA DELLE GIORNALISTE ITALIANE

Con il documento “Dissenso comune” oltre cento attrici, registe, produttrici e donne dello spettacolo italiano hanno lanciato una chiamata pubblica a tutte le donne professioniste, impiegate, studentesse. Un primo, importante passo per dire basta a un sistema culturale che discrimina, penalizza e offende le donne, un sistema in cui le molestie sessuali sono la brutale punta di un iceberg fatto di consuetudini, pratiche di comportamento che va dalle discriminazioni salariali e di carriera in tutti i settori professionali alle relazioni umane sempre condizionate da logiche di potere maschile.

Noi giornaliste italiane vogliamo stare accanto a tutte le donne in questa battaglia. Proprio attraverso il nostro lavoro di informazione e di inchiesta noi vogliamo aprire brecce in questo sistema, indagare e portare allo scoperto i casi di soprusi e abusi sessuali, esattamente come in Usa le giornaliste e i giornalisti delle principali testate sono stati protagonisti nella battaglia contro le molestie, rendendo pubbliche e incontrovertibili le denunce fatte delle attrici.

Perché se è vero che il problema non è il singolo molestatore, è anche vero che rendere pubblico chi perpetua comportamenti che non rispettano la donna scoperchia le malefatte di questo sistema.

Noi giornaliste siamo parte del cambiamento culturale che le donne italiane reclamano. Lo abbiamo avviato nei media e nelle redazioni dove siamo già in prima linea da anni. Il nostro lavoro, il nostro impegno per una informazione più degna del rispetto verso la donna e di denuncia contro le discriminazioni che si perpetuano nel modello sociale maschile è uno strumento essenziale per la trasformazione culturale.

Chiediamo ai direttori dei giornali e ai colleghi giornalisti di essere con noi, di sostenere questa battaglia di civiltà.

Noi giornaliste subiamo le stesse disparità di trattamento delle donne di altri settori professionali, incontriamo le stesse fatiche negli avanzamenti di carriera e nelle affermazioni individuali, e in più con il lavoro di comunicazione e informazione dobbiamo fare i conti con le difficoltà a testimoniare e raccontare il coraggio e il cammino delle donne in un contesto culturale univocamente impostato sul modello maschile.

Ci battiamo da tempo con un lavoro quotidiano di informazione contro la macchina della rimozione e del silenzio per una società più equa, giusta e solidale.

Siamo in campo. E’ ora di cambiare

1) Alessandra Addari
2) Laura Aguzzi
3) Paola Alunni
4) Roberta Balzotti
5) Anna Bandettini
6) Cristina Battocletti
7) Irene Benassi
8) Serena Bersani
9) Laura Berti
10) Luisa Betti Dakli
11) Giulia Bianconi
12) Incoronata Boccia
13) Sandra Bortolin
14) Annarita Briganti
15) Maria Luisa Busi
16) Cristina Caccia
17) Manuela Cadringher
18) Stefanella Campana
19) Francesca Capovani
20) Fulvia Caprara
21) Monica Capuani
22) Laura Carassai
23) Gabriella Carluccio
24) Alida Castelli
25) Claudia Catalli
26) Anna Cepollaro
27) Mara Cinquepalmi
28) Ida Colucci
29) Alessandra Comazzi
30) Carmina Conte
31) Licia Conte
32) Maria Corbi
33) Elisabetta Cosci
34) Marina Cosi
35) Gioia Costa
36) Emilia Costantini
37) Beatrice Curci
38) Zita Dazzi
39) Marina de Ghantuz Gubbe
40) Diana de Marsanich
41) M. Vittoria De Matteis
42) Eliana Di Caro
43) Elisa Di Salvatore
44) Agnese Ferrara
45) Tiziana Ferrario
46) Nadia Ferrigo
47) Arianna Finos
48) Valeria Gandus
49) Anais Ginori
50) Silvia Garambois
51) Paola Gariboldi
52) Maria Gianniti
53) Francesca Giuliani
54) Gabriella Guidi
55) Silvia Inghirami
56) Katia Ippaso
57) Tiziana Jelo
58) Chiara Jommi Selleri
59) Barbara Lalli
60) Laura Landoli
61) Laura Laurenzi
62) Maria Lepri
63) Natalia Lombardo
64) Alessandra Magliaro
65) Carlotta Magnanini
66) Marilena Maliverni
67) Alessandra Mancuso
68) Silvia Manzoni
69) Elisa Marincola
70) Laura Martellini
71) Anna Martinelli
72) Mirella Marzoli
73) Anna Masera
74) Tonia Mastrobuoni
75) Rita Mattei
76) Greca Meloni
77) Alessandra Miccinesi
78) Anna Migliorati
79) Maria Teresa Montaruli
80) Elena Mora
81) Silvia Motroni
82) Antonella Napoli
83) Silvia Neonato
84) Laura Novelli
85)Camilla Orsini
86) Daniela Paba
87) Elisabetta Pagani
88) Valeria Palumbo
89) Elena Pasquini
90) Alessandra Perera
91) Laura Pertici
92) Giovanna Pezzuoli
93) Monica Perosino
94) Cristina Piccino
95) Felicita Pistilli
96) Chiara Priante
97) Luisa Pronzato
98) Amelia Realino
99) Silvia Resta
100) Lara Ricci
101) Susi Rochi
102) Maria Silvia Sacchi
103) Alessandra Sallemi
104) Rosanna Santoro
105) Anna Scalfati
106) Barbara Scaramucci
107) Paola Scarsi
108) Simona Scioni
109) Roberta Secci
110) Luisella Seveso
111) Cytnhia Sgarallino
112) Monica Sicca
113) Raffaella Silipo
114) Nicoletta Sipos
115) Ilaria Solari
116) Claudia Stamerra
117) Michela Tamburrino
118) Alessandra Testa
119) Giorgia Tomatis
120) Alma Toppino
121) Letizia Tortello
122) Chiara Ugolini
123) Carla Urban
124) Stefania Viti
125) Maria Zegarelli

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,451 sec.