Consiglio nazionale Ungp: solidarieta ai colleghi del ‘TRENTINO’

Consiglio nazionale Ungp: solidarieta ai colleghi del ‘TRENTINO’

Il Consiglio nazionale dell’Unione nezionale dei giornalisti pensionati (Ungp) ha approvato oggi una mozione, presentata dai colleghi Mauro Lando e Giuseppe Sgambellone, per esprimere solidarieta ai 19 giornalisti del quotidiano “Trentino” messi da un giorno all’altro in cassa integrazione a zero ore per l’imporovvisa chiusura del giornale. Riportiamo di seguito il testo del documento.

o o o

Il Consiglio nazionale dell’Ungp ha preso atto della repentina, e non sindacalmente concordata, decisione dell’editrice Athesia di Bolzano di chiudere da un giorno all’altro il quotidiano “Trentino” di Trento.

Esprime solidarietà ai colleghi e vicinanza ai giornalisti del quotidiano, il quale può vantare una storia gloriosa durata 75 anni.

Sottolinea che la sconcertante e improvvisa decisione dell’editore, praticamente monopolista della carta stampata in Trentino Alto Adige, ha come conseguenza immediata la scomparsa di 19 posti di lavoro.

Ritiene necessario operare unitamente, a livello nazionale e regionale, con la FNSI, il sindacato regionale e il Cdr del “Trentino” per garantire ai colleghi il pieno reinserimento nelle altre testate del gruppo Athesia, salvaguardando la loro professionalità e i livelli occupazionali.

Sollecita l’editore, al fine della salvaguardia del lavoro, a mettere fine allo scandalo dei giornalisti pensionati utilizzati in altre testate al posto dei redattori.

Roma, 19 gennaio 2021

Mauro Lando

Giuseppe Sgambellone

– Leggi anche: SJG, Assostampa Trento e FNSI su chiusura quotidiano ‘TRENTINO’